Matematica invalsi

L’I.I.S.”G.B.Odierna” ha voluto attuare nella scuola secondaria un progetto di recupero, consolidamento/potenziamento, ampliamento, avendo a disposizione come risorse, i docenti dell’organico potenziato.

Tale progetto è finalizzato a migliorare e consolidare il livello qualitativo degli alunni e favorire il loro successo scolastico nell’area   della matematica; inoltre ha lo scopo di preparare e abituare gli alunni ad affrontare le prove INVALSI attraverso prove strutturate.

L’individuazione analitica degli effettivi bisogni formativi di ciascun alunno, intesi sia come ampliamenti che come potenziamenti, recuperi o svantaggi culturali in genere, potrà consentire di predisporre degli interventi individualizzati e specifici, in modo da rispondere ai bisogni differenziati degli alunni, per garantire loro pari opportunità formative, nel rispetto dei tempi e delle modalità diverse di apprendimento.

Sono state individuate quali classi destinatarie del progetto le classi prime,seconde, terze e quarte.

FINALITA’

Recupero e sviluppo di conoscenze, abilità e competenze legate all’apprendimento della matematica.

Potenziamento dell’autonomia personale, sociale ed operativa.

Ampliamento dell’offerta formativa della scuola con un tangibile apprezzamento da parte degli alunni frequentanti e delle famiglie che avranno scelto per i loro figli la frequenza dei corsi post-scolastici.

Obiettivi

Colmare le lacune evidenziate per migliorare il processo di apprendimento;

Potenziare le capacità di ascolto, comprensione e sintesi dei vari contenuti;

Rendere gli alunni capaci di organizzare le conoscenze acquisite e applicarle correttamente;

Far acquisire agli alunni un’autonomia di studio crescente, con il miglioramento del metodo di studio; Sviluppare negli alunni la capacità di osservare, confrontare, analizzare, classificare, con una progressiva padronanza dei contenuti proposti,  nell’area matematica;

Far sì che l’alunno sia in grado di apprezzare gli itinerari formativi anche attraverso il lavoro di gruppo.

Metodologia

Le attività didattiche riguarderanno la  matematica, con particolare attenzione alle tipologie di test Invalsi e verranno presentate in modo gradevole e stimolante:

Sollecitazione dell’attenzione, interesse e partecipazione;

Esercizi guidati   di crescente difficoltà, che richiedono la comprensione e rielaborazione scritta e/o orale di diversi tipi di testi;

Attività guidate per potenziare la comprensione e risoluzione di problemi logici;

Esercizi di rafforzamento del calcolo e uso di proprietà;

Esercitazioni su testi tipo prove INVALSI;

Test e questionari a risposta chiusa, aperta e multipla;

Giochi didattici.

Per il raggiungimento degli obiettivi ipotizzati la docente utilizzerà una didattica in modalità “lezioni frontali “  con l’uso, dei consueti sussidi didattici . Le difficoltà  contenute nelle diverse prove, sarà graduata e rapportata agli apprendimenti degli alunni in base al programma svolto nei diversi momenti dell’anno scolastico. L’insegnante motiverà le varie azioni didattiche informando gli alunni sugli obiettivi da perseguire. Ogni allievo sarà sempre interprete e assolutamente mai ascoltatore passivo, messo in condizione di prender parte alle attività progettuali in modo sempre più concreto e autonomo.

L’impostazione metodologica tenderà in particolare a dare fiducia all’alunno incoraggiandolo, non facendolo mai sentire incapace o inadeguato.

L’attuazione del progetto, attraverso prove strutturate, consentirà di valutare e accertare le conoscenze, abilità e competenze nell’area   logico-matematica; a registrare i progressi compiuti da ciascun alunno ed inoltre a controllare l’efficacia dell’intervento didattico da parte del docente; serve dunque, da feed-back per i discenti, ma anche per i docenti che possono, eventualmente, rivedere le strategie didattiche utilizzate.

La valutazione, dunque, non può essere approssimata e discrezionale, ma deve essere collegiale e formativa, in quanto ad una fase di rilevazione e misurazione seguirà una di potenziamento e valorizzazione.

Tempi

Dopo un primo periodo di attenta osservazione, scambi d’informazioni e la raccolta di dati riguardanti i risultati delle prove INVALSI, è stata svolta un’analisi che ha permesso di rilevare i punti di forza e di criticità delle classi. E’ emerso che in tali classi ci sono alcuni alunni che presentano ritmi di apprendimento più lenti, scarsa motivazione allo studio, difficoltà di attenzione, memoria, carenze conoscitive e difficoltà di ragionamento logico.

Per la situazione rilevata viene elaborato un progetto che ha come obiettivo l’acquisizione di un metodo di studio, insieme al recupero e al rafforzamento delle abilità  logico-matematiche, con un percorso didattico diversificato, individualizzato e attuato con apposite strategie.

Il progetto si svolgerà per la durata dell’intero anno in orario extrascolastico con due rientri pomeridiani per quattro ore settimanali per le classi seconde e  in orario antimeridiano per due ore.

DESTINATARI

Sono state individuate quali classi destinatarie del progetto le classi prime, seconde, terze e quarte.

Spazi

Locali dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G.B.Odierna”.